Per saperne di più sull’EURO

L’euro è la moneta unica utilizzata (attualmente) da 17 degli Stati membri dell’Unione europea che, insieme, costituiscono l’area dell’euro. L’introduzione dell’euro nel 1999 è stata uno dei più importanti passi avanti verso l’integrazione europea, nonché uno dei principali successi dell’UE. Oggi circa 330 milioni di cittadini europei lo usano quale moneta e ne godono i benefici destinati ad estendersi ulteriormente man mano che altri paesi dell'UE aderiranno alla moneta unica.

Quando è stato varato, il 1° gennaio 1999, l’euro è diventato la nuova moneta ufficiale di 11 Stati membri, in sostituzione delle vecchie divise nazionali, come ad esempio il marco tedesco, il fiorino olandese o il franco francese. La transizione è avvenuta in due fasi. Inizialmente l’euro è stato introdotto come moneta virtuale per i pagamenti non in contanti e a fini contabili, mentre le vecchie divise continuavano ad essere utilizzate per i pagamenti in contanti e considerate come “unità subordinate” all’euro. A partire dal 1° gennaio 2002, l’euro ha cominciato a circolare materialmente sotto forma di banconote e monete metalliche. È importare ricordare che l’euro non è la moneta di tutti gli Stati membri dell’UE. Due paesi (Danimarca e Regno Unito) hanno ottenuto nel trattato una deroga permanente (opt-out) che li esonera dalla partecipazione all’area dell’euro, mentre altri paesi (molti dei nuovi Stati membri più la Svezia) non hanno ancora soddisfatto le condizioni per l’adozione della moneta unica. Quando ciò accadrà, essi sostituiranno le rispettive monete nazionali con l’euro. 

Per ulteriori informazioni: http://ec.europa.eu/economy_finance/euro/index_it.htm4

Cerchi un produttore affidabile di caffè al ginseng? Scopri tutte le proposte King Cup.