Condizioni

1. Qual è il tema del concorso?

Nel gennaio 2012 saranno trascorsi 10 anni dall’introduzione delle banconote e monete in euro e da quando l’euro è diventato realtà per i cittadini. Per celebrare questo anniversario, tutti i 17 Stati membri appartenenti all’area dell’euro hanno deciso di mettere in circolazione all’inizio del 2012 una moneta commemorativa con un disegno comune sulla faccia nazionale.

La Direzione Generale per gli Affari economici e finanziari della Commissione europea (DG ECFIN) sta organizzando un concorso per selezionare il disegno da apporre sulla moneta commemorativa.

2. Requisiti del disegno e specifiche tecniche

Requisiti del disegno

Il disegno deve illustrare la moneta unica e i vantaggi che questa comporta o un suo aspetto, sia in maniera simbolica sia in altro modo. Può essere accompagnato da un breve testo esplicativo di un massimo di 300 caratteri. 

Il disegno deve rimanere completamente entro la corona interna gialla del modello riportato su questo sito. Nessuna parte del disegno può estendersi sulla corona esterna su cui sono impresse le 12 stelle dell’Unione europea.

Nel disegno occorre lasciare uno spazio vuoto per aggiungere il “paese emittente”, come indicato nella figura alla pagina Carica il disegno. Tale spazio può tuttavia essere lasciato lungo il limite esterno della corona interna. Nello spazio sarà riportato, da parte di ciascuno Stato membro nella lingua prescelta, il nome dello Stato membro emittente o la sua abbreviazione.

Il disegno deve includere la dicitura “2002–2012” che può essere collocata liberamente nella corona interna.

Il disegno non può riportare il nome della moneta unica (vale a dire la parola “euro” o simili) o altre diciture. Non può nemmeno recare indicazioni della denominazione della moneta. Tuttavia può essere raffigurato il simbolo dell’euro.    

Nel disegno non devono essere inserite le proprie iniziali. Le iniziali del vincitore saranno inserite dalla zecca di ogni paese che conierà la moneta una volta che il disegno vincitore sarà stato selezionato.

Si ricorda che il disegno su una moneta reale sarà tridimensionale. È quindi possibile indicare un motivo in rilievo se necessario. 

Specifiche tecniche

Il disegno deve rispettare le seguenti specifiche tecniche:

Formato del file: JPEG

Colore: Solamente scala dei grigi, nero, bianco e giallo.

Se ci si avvale di un programma informatico per disegnare nel modello per la moneta, dovrebbero essere rispettate le seguenti specifiche tecniche più dettagliate, ma non obbligatorie:

RGB: Grigio, nero, bianco e giallo 254/210/62.

CMYK: Grigio, nero, bianco e giallo 1/16/86/0.4

Gradiente: come necessario.

3. Chi può partecipare?

Possono inviare una proposta i cittadini degli Stati membri dell’UE che hanno adottato l’euro a condizione che abbiano compiuto 12 anni entro la fine del 2011.

Non possono inviare proposte il personale e i familiari di coloro che sono coinvolti nella prima scrematura e preselezione dei progetti, inclusi i dipendenti del consorzio Tipik e i loro familiari nonché il personale della DG ECFIN.A5 e DG ECFIN.E3 e i rispettivi familiari, oltre a tutti i membri della giuria di preselezione e ai loro familiari.

4. In che modo si può partecipare?

L’invio delle proposte deve essere effettuato tramite questo sito durante il periodo di presentazione del progetto (per ulteriori dettagli consultare il Calendario). Ogni candidato potrà inviare un solo disegno.

I disegni devono essere spediti elettronicamente caricandoli su questo sito. Le proposte inviate con altre modalità o che non rispettano le presenti condizioni non saranno accettate.

5. Come sarà selezionato il disegno vincitore?

Una prima scrematura sarà svolta dal consorzio Tipik e convalidata dalla DG ECFIN per eliminare i disegni che non rispettano le condizioni.

I disegni saranno quindi valutati congiuntamente da tre dipendenti della DG ECFIN, ognuno dei quali assegnerà individualmente un voto secondo i criteri indicati di seguito al fine di selezionare i 200 disegni migliori.

Una giuria composta da due disegnatori/artisti professionisti, un rappresentante del sottocomitato per le monete in euro (ECSC) del Comitato economico e finanziario, un rappresentante del gruppo di lavoro dei direttori delle Zecche dello Stato (MDWG) e un rappresentante della DG ECFIN sarà incaricata della preselezione di cinque disegni sulla base dei criteri riportati di seguito. I cinque disegni preselezionati saranno pubblicati su questo sito alla sezione Vota.

Il disegno vincitore sarà selezionato dai cittadini dell’area dell’euro e/o che vi soggiornano (vale a dire che per partecipare al voto occorre essere un cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea la cui valuta è l’euro o ivi risiedervi) senza limiti di età votando attraverso questo sito. Ogni persona può esprimere un solo voto.

Criteri per la seconda valutazione e la preselezione:

Pertinenza

-    Il disegno deve illustrare la moneta unica e i vantaggi che questa comporta o un suo aspetto, sia in maniera simbolica che in altro modo.

Impatto visivo

-    L’attrattiva estetica e la creatività del disegno.

Idoneità del disegno per l’utilizzo nelle monete in euro

-    Il disegno deve rispettare l’integrità della valuta e non deve danneggiare o pregiudicare l’immagine dell’euro.

-    Il disegno deve essere adatto a essere trasformato in una moneta in euro.

6. Quando sarà selezionato il vincitore

Il nome dell’autore del disegno vincitore sarà reso noto il 30 giugno 2011. Per ulteriori dettagli sulla procedura per l’invio e la selezione dei disegni consultare il Calendario.

7. In cosa consiste il premio?

L’autore del disegno vincitore e un votante, estratto a sorte tra tutti coloro che hanno indicato il disegno vincitore, riceveranno in premio un set di monete pregiate da collezione.

8. Diritto d’autore e uso dei disegni

Si informa che, inviando la proposta, in caso di vittoria del concorso l’autore dovrà stipulare un contratto con la Commissione europea per acconsentire alla cessione irrevocabile a quest’ultima dei diritti d’autore sul disegno vincitore. Questo include tutti i tipi di utilizzo su qualsiasi supporto e in particolare il conio di monete recanti il disegno.

Se non si accettano le condizioni del concorso e il fatto che, in caso di vincita, si cessa di essere l’autore del disegno o di avere facoltà di controllo sul suo impiego, è consigliabile non partecipare al concorso e non inviare quindi il disegno.

Ogni disegno che dovesse risultar copiato da altra fonte, incluso il disegno vincitore, sarà immediatamente squalificato dal concorso. La Commissione si riserva i propri diritti relativamente alla persona che ha inviato il disegno.

I disegni inviati non saranno restituiti.

Il disegno inviato deve essere un' opera originale del partecipante e di nessun altro e non deve essere stato copiato da altre fonti o da opere di terzi.

L’autore si impegna a non rendere pubblicamente noto a terzi di essere l’autore del disegno fintantoché non sia stato annunciato il disegno vincitore. In caso di mancata osservanza del presente impegno il disegno sarà squalificato dal concorso.

Nell’inviare il disegno, l’autore acconsente a che questo possa subire leggere modifiche per essere trasformato in moneta e soddisfare i requisiti delle monete normalmente in circolazione. 

L’autore del disegno vincitore sarà invitato a fornire le proprie iniziali per inserirle nel disegno. Le iniziali saranno aggiunte al disegno dalle zecche responsabili del conio delle monete.

9. Responsabilità

Gli organizzatori non possono essere ritenuti responsabili dell’annullamento, proroga o modifica del concorso per circostanze impreviste e non possono essere considerati responsabili di eventuali furti, smarrimenti, ritardi o danneggiamenti durante la trasmissione dei disegni. Inoltre, le date menzionate possono subire variazioni per motivi organizzativi o per circostanze impreviste.

10. Accettazione del regolamento

La partecipazione al concorso implica la completa accettazione del presente regolamento.

11. Protezione dei dati personali

Importante avviso sulla protezione dei dati personali.

Per ulteriori dettagli si invita a consultare la sezione Protezione dei dati personali.